Chiaramonti, il portale delle vostre idee

Il libero spazio per le vostre opinioni

19 e 20 maggio festa di Santa Giusta a Chiaramonti.

Scritto da carlo moretti

La chiesa di Santa Giusta detta anche de s’Abba (dell’acqua) o de Orria Pitzinna (del granaio piccolo, il nome della località in cui sorge) è una chiesa medievale dell’Anglona, situata nel comune di Chiaramonti, in provincia di Sassari, da cui dista circa sei chilometri.

La data della sua costruzione non è nota. La prima testimonianza scritta della sua esistenza è riportata in un documento del 1205, un atto con il quale la nobildonna Maria De Thori, zia di Comita I giudice di Torres e giovane vedova di Pietro de Maronju, la donò al priore generale dell’abbazia di San Salvatore di Camaldoli, insieme alla vicina chiesa di Santa Maria di Orria Pithinna (oggi Santa Maria Maddalena) con relativa dotazione di case, pascoli, vigne, animali e servi e ancelle, al fine di fondarvi due monasteri. Al priore e ai suoi successori, concesse, fra l’altro, la libera elezione dei rettori delle chiese donate e la deposizione dei monaci.

L’edificio ha pianta rettangolare a navata unica, con presbiterio rialzato e contrafforti esterni. La chiesa non ha particolare pregio artistico-architettonico, probabilmente a causa dei numerosi restauri che si sono susseguiti ad altrettanti atti di vandalismo: la data del 1790 riportata sul campanile potrebbe riferirsi ad uno di questi rifacimenti. Degna di nota è la presenza di una sorgente naturale e perenne che sgorga sotto al presbiterio, visibile attraverso una finestrella posta nei gradini del presbiterio stesso, la cui acqua scorre sotto il pavimento fin fuori dall’edificio. La convinzione che l’acqua di tale fonte avesse proprietà curative miracolose ha fatto della chiesa un centro di grande devozione popolare, come dimostrano le manifestazioni dei tanti fedeli che tradizionalmente, sino a pochi anni fa, percorrevano a piedi nudi il lungo tragitto dal paese di Chiaramonti fino alla chiesa e le centinaia di ex voto tutt’oggi conservati al suo interno.

Non passano inosservati, murati nella parete interna rivolta a settentrione, quattro teschi che, secondo una leggenda, apparterrebbero agli schiavi che seppellirono il tesoro della principessa Giusta e che poi lei stessa fece uccidere affinché non ne rivelassero l’ubicazione. È proprio a causa della leggenda del tesoro nascosto (su siddadu) che la chiesa venne sottoposta per diverse volte a gravi deturpamenti nell’ultimo dei quali, avvenuto nel 1894, fu distrutta gran parte della pavimentazione.

 All’interno della chiesa si trova una reliquia attribuita alla santa, un pezzo d’osso del braccio della lunghezza di circa 15 cm, dichiarata insigne dall’arcivescovo.  L’altare è di marmo ed è stato realizzato dallo scultore Giuseppe Sartorio nel 1895.

 Nelle immediate vicinanze della chiesa, particolare interesse rivestono alcune rovine, pertinenti alla casa dell’eremitano e alle cumbessias, piccoli alloggi per i pellegrini ed i noveranti.

Una volta all’anno si svolgono i festeggiamenti a Santa Giusta ed in quell’occasione il luogo diventa oggetto di una importante festa campestre che richiama la popolazione di tutto il territorio.  Sino a qualche anno fa dopo le funzioni religiose, gruppi di fedeli usavano cantare i gosos in onore della santa.

Bibliografia

  • Serafino Sanna, Biografia Leggendaria Santa Giusta, 1911
  • Ginevra Zanetti, I Camaldolesi in Sardegna, 1974
  • Carlo Patatu, Chiaramonti, le cronache di Giorgio Falchi, 2004

Ecco quanto è recensito in  Wikipedia, l’enciclopedia libera.

Ora veniamo a noi e cioè a quello che realmente il Comitato Festeggiamenti 2012 ha programmato:

Festeggiamenti Religiosi:

19 maggi0 2012:

  • ore 11:00 Santa Messa nella Chiesa di Santa Giusta
  • ore 18:00 Santa Messa nella Chiesa di Santa Giustaanimata dal Coro Parrocchiale e alla fine corteo processionario delle auto verso Chiaramonti con termine nella Chiesa Parrocchiale di S.Matteo

20 maggio 2012

  • ore 8:30 Santa Messa nella Chiesa Parrocchiale di S.Matteo
  • 0re 10:30 Corteo processionario delle auto dalla Chiesa Parrocchiale di S.Matteo verso la Chiesa campestre di Santa Giusta
  • ore 11:00 Santa Messa nella Chiesa di Santa Giusta animata dal Coro de Tzaramonte
  • ore 18:00 Santa Messa nella Chiesa di Santa Giusta

Festeggiamenti Civili:

19 maggio 2012

  • ore 13:00 Pranzo per tutti nel sagrato della Chiesa di Santa Giusta
  • ore 22:00 Canti a chitarra con Franco Denanni, Franco Dessena, Emanuele Bazzoni. Alla chitarra Bruno Maludrottu e alla fisarmonica Graziano Caddeo.

20 maggio 2012

  • ore 17:00 Baby Show, Giochi per bambini, Sculture di palloncini, Trucca bimbi, Maschere, Cartoni Animati e Karaoke per bambini.
  • ore 22:00 Tributo ad Andrea parodi

Festeggiamenti 2011 in onore di Santa Giusta.

Scritto da carlo moretti

Sabato prossimo, verrà rinnovato il voto a Santa Giusta Patrona degli automobilisti che si svolgerà come sempre proprio alla vigilia dell’Ascensione, quest’anno in giugno per via della Pasqua molto avanzata.

Anche quest’anno il comitato è composto completamente da giovani ragazzi, che si sono e continueranno a darsi da fare fino a domenica per la migliore riuscita dei festeggiamenti.

E non è poco il lavoro che svolgono per i preparativi che tradizionalmente  dovranno affrontare con la preziosa collaborazione della Proloco di Chiaramonti.

Prima di proporvi il programma dei festeggiamenti, vi segnalo due link relativi ad articoli precedentemente pubblicati nel nostro sito, uno riguarda la storia di Santa Giusta, mentre l’altro riiguarda un simpatico racconto della festa della Santa ambientata all’incirca alla fine dell’800 o al più tardi agli inizi del secolo scorso:

Storia di Santa Giusta

Andende a Santa Giusta di Giorgio Addis

  • Programma festeggiamenti

1-2-3 GIUGNO

ORE 17.30 -in parrocchia San Matteo – Triduo in onore di Santa Giusta

4 GIUGNO

ORE 11.00 – Messa Solenne in onore di Santa Giusta

ORE 13.00 – Pranzo a base di pasta e carne di pecora

A seguire, spettacolo di intrattenimento musicale ed esibizione di parapendio organizzata dall’associazione “I Grifoni”

ORE 18.00: – Messa Solenne cantata dal Coro Parrocchiale

A seguire corteo con il simulacro di Santa Giusta verso la Chiesa parrocchiale di San Matteo

ORE 22.00: Concerto del gruppo AREA765 (ex RATTI DELLA SABINA) in piazza San Giovanni

5 GIUGNO

ORE 08.30 – Chiesa San Matteo – Messa solenne

ORE 10.15 – Partenza del corteo con il simulacro di Santa Giusta verso la Chiesa campestre, dove alle ore 11.00 sarà celebrata la Messa solenne cantata dal Coro “Tzaramonte”.

ORE 18.00 – Chiesa Santa Giusta – Messa solenne

ORE 21.00 -  World Dance Academy – Esibizione scuola di ballo di Pietro Zoroddu

Estrazione biglietti lotteria e premiazione dei giochi di primavera.

Leggi tutto »

Nuovo programma festeggiamenti civili per Santa Giusta

Scritto da carlo moretti

Sperando che stavolta il tempo non faccia le bizze, sabato 12 giugno il Comitato  per i festeggiamenti in onore di Santa Giusta, darà luogo agli eventi che riguardano i festeggiamenti civili.

Sarà quindi la volta del pranzo a base di pecora, e degli intrattenimenti musicali rinviati per il maltempo.

Questo il nuovo programma:

12 GIUGNO – Loc. SANTA GIUSTA
ORE 13:00 Pranzo a base di pasta e pecora. In seguito intrattenimento musicale, giochi per adulti e bambini e esibizione di parapendio organizzata dall’Associazione “I Grifoni”.
ORE 18:00 Messa solenne in onore di Santa Giusta.
ORE 19:00 Esibizione dei cantatori Franco Denanni, Gianni Denanni, Francesco Manchia e Emanuele Bazzoni. Alla chitarra Bruno Maludrottu e alla fisarmonica Graziano Caddeo.

19 GIUGNO – P.zza REPUBBLICA
ORE 22:00 CAROVANA FOLK in concerto.

20 GIUGNO – P.zza REPUBBLICA
ORE 22:00 CARLA DENULE e SARDINIA REMIX in concerto.

Buon divertimento.

Festa in onore di Santa Giusta 2010

Scritto da carlo moretti

Chiaramonti si prepara nei prossimi giorni, a rinnovare il voto a Santa Giusta Patrona degli automobilisti che si svolgerà come sempre proprio alla vigilia dell’Ascensione.

Il comitato 2010 composto completamente da giovani ragazzi, dimostrano come ogni anno impegno per festeggiare una delle icone religiose chiaramontesi, al quale i cittadini sono più devoti.

E non è poco il lavoro che svolgono per i preparativi che tradizionalmente  dovranno affrontare con la preziosa collaborazione della Proloco di Chiaramonti.

Prima di proporvi il programma dei festeggiamenti, vi segnalo due link relativi ad articoli precedentemente pubblicati nel nostro sito, uno riguarda la storia di Santa Giusta, mentre l’altro riiguarda un simpatico racconto della festa della Santa ambientata all’incirca alla fine dell’800 o al più tardi agli inizi del secolo scorso:

Storia di Santa Giusta

Andende a Santa Giusta di Giorgio Addis

  • Programma festeggiamenti

12-13-14 Maggio:

Triduo in onore di Santa Giusta nella chiesa campestre della santa.

Sabato 15 Maggio:

ore 11:00 – S. Messa solenne in onore di Santa Giusta

ore 13:00 – Pranzo a base di pasta e carne di pecora, in seguito intrattenimeto con giochi per adulti, bambini ed esibizione di parapendio organizzata dall’Associazione i Grifoni

ore 18:00 – S. Messa animata dal Coro Parrocchiale,  a seguire corteo automobilistico con il simulacro della santa verso la Chiesa Parrocchiale di San Matteo.

ore 22:00 – Carla Denule e Sardinia remix in concerto

Domenica 16 Maggio:

ore 8:30 – S.Messa nella Parrocchia di S.Matteo

ore 10:30 – Partenza del corteo automobilistico con il simulacro della santa verso la chiesetta campestre di Santa Giusta dove alle ore 11:00 sarà celebrata la Santa Messa animata dal “Coro de Tzaramonte”

ore 18:00 – S. Messa nella chiesa di Santa Giusta

ore 22:00 -Carovana Folk in concerto

Festa campestre in onore della nostra Patrona degli automobilisti: Santa Giusta

Scritto da carlo moretti

Come ogni anno, nel giorno dell’Ascensione, Chiaramonti festeggia uno dei Santi al quale siamo più devoti: Santa Giusta Patrona degli automobilisti.

Quest’anno il comitato è composto dai fedales della classe 1968, che hanno voluto impegnarsi per la riuscita dei festeggiamenti con il raggiungimento dei loro “primi” quarant’anni.

Mi scuso personalmente con il comitato e i nostri lettori, se pubblico in ritardo il programma dei festeggiamenti, ma la manifestazione in Belgio ha portato via molto spazio nel nostro sito.

  • Programma religioso

Sabato 23 Maggio:

ore 11:00 – S. Messa nella chiesa campestre di Santa Giusta

ore 18:00 – S. Messa animata dal Coro Parrocchiale,  a segiire corteo automobilistico

Domenica 24 Maggio:

ore 8:30 – S.Messa nella Parrocchia di S.Matteo

ore 10:30 – Partenza del corteo vs chiesetta campestre di Santa Giusta

ore 11:00 – S. Messa animata dal Coro “Sos Apostulos” di Chiaramonti

ore 18:00 – S. Messa

  • Programma civile

Sabato 23 Maggio:

ore 13:00 – Pranzo per tutti offerto dal Comitato

ore 16:00 – Aero Club “I Grifoni”, esibizione di parapendio con possibilità prova di volo in biposto

ore 22:00 – Musica dal vivo con Fabietto

ore 22:30 – Maria Luisa Congiu in concerto

Domenica 24 Maggio:

ore 17:00 – 1° Triangolare di Calcio a 11Cat. Mini (Chiaramonti – Sedini – Ossese)

ore 22:00 – Lucianu Pigliaru in concerto

Contadu – Andende a Santa Justa.

Scritto da ztaramonte

Finas in antigorìu, s’ultima dominiga ‘e maju, sos Caddalesos, sos parentes ei sos festaresos de sas biddas acurzu, abbojaian chitulanos a Funtana Ispurulò pro tucare tot’umpare a sa cheja foraidda ‘e Monte Rosa. Ca b’aiat festa manna, sa die, pro sa Santa prus meraculosa de su paradisu, Santa Justa, famada totue in Anglona e finas in Caddura e in Logudore.Santa Giusta

In sa pedimedda ‘e funtana etotu, che tando oe atelat s’afestu: saludos e basos, cantigos e sonos, brincos e ballos, impudonzu e pregadorias, curridìnas de pizzinnos chen’assentu s’ispanian in s’aera melina chei su’elidu jaru de sas ‘amas paschende asselias, josso in s’adde pinta.

Ealla, como, tota custa zentoria tuchende a lerina che fromigula in s’itirinu astrintu e cuiditu; chie a pê, chie a caddu, chie a in carru, chie isculzu cun sas botes a coddu a bertulinu, chie topi-topi che boe inzoidu e chie, in ultimera, ufanu e lebiu che puma.

Chicu Babau, su jaganu majore, est a cabu ‘e s’andainacun su pê ‘e sa rughe abbuddadu in sa trinza ‘e sas ragas, altu che una roca, abbrembonadu e encherridu che cadde rude. E che caddu sueradu isulfulat abberriende adaghi sos piseddos. coghi ‘ e resare, lean a sonare truveddas de ervenarzu: “Sonadebos sas costas!”

Babbai Urinzu l’est infatu, rujanu e minudu, cun sa corona pendulende in manos e intonende, a tretos, cun boghe atalzina sos gosos de sa Santa.

Leggi tutto »

Festa di nozze a Miramonti.

Scritto da ange de clermont

Capitolo XXV de “La maschera dalla gonna capitina”

di Ange de Clermont

Il 30 giugno 1882 nella Chiesa secentesca tardo rinascimentale di Miramonti, posta sulla rocca dei Doria, le campane suonarono a distesa pervadendo carruggi e vicoli del paese e l’animo lieto dei paesani. La gente era in festa, festa di nozze. L’eroe e l’eroina, Giovanni Zavattaro e Linda Ruju, che avevano contribuito sostanzialmente a sconfiggere il male, trionfando su di esso, andavano a nozze nella grande parrocchiale. Tutto il paese volle partecipare alla gioia dentro e fuori della chiesa . Il vicario, con i suoi due coadiutori, rivestiti con i più antichi e preziosi abiti rituali, attesero sul portale della chiesa gli sposi che salivano a cavallo lungo la mulattiera ripida che portava alla rocca dei Doria dopo aver attraversato il paese partendo da Piatta ‘e Litu e percorrendo via Cavour, la Piatta e la Salita di Nicolò Doria che partiva da s’Ulumu.

Per continuare a leggere gratuitamente questo capitolo clicca qui

Tutti i capitoli precedenti clicca qui.

Chirca.it - Pagerank BlogItalia.it - La directory italiana dei blog
SCAMBIO BANNER CHIRCA.IT - SUBITO 1.000 CREDITI IN REGALO